CATTOLICI IN BOSNIA

SABATO 20 NOVEMBRE alle 20,30
presso l’Oratorio di Osteria Grande
.
ALBERTO BOBBIO, Caporedattore e inviato di guerra di FAMIGLIA  CRISTIANA durante la guerra nei Balcani  (1992 – ’95) intervisterà Mons. PERO SUDAR, Vescovo Ausiliare di Sarajevo, sui temi riguardanti la situazione della Chiesa cattolica in Bosnia a 15 anni dalla fine della guerra nella ex Jugoslavia.
Mons. SUDAR, Presidente della Commissione Giustizia e Pace della Chiesa cattolica di Bosnia Erzegovina, è  l’anima delle scuole multietniche denominate SCUOLE PER L’EUROPA.
Queste scuole sono dislocate nelle principali città bosniache e attualmente ospitano 5000 ragazzi delle diverse etnie e religioni e rappresentano la volontà di promuovere la convivenza e l’educazione ai valori della pace in una terra che per effetto della propaganda sulla intolleranza etnica ha registrato nel corso di 3 anni di guerra la morte di 278.000 persone e la cacciata dal paese di quasi un terzo della popolazione  (1.250.000 persone ).
Nel corso dell’incontro Mons. SUDAR ci illustrerà le difficoltà e le speranze che sta vivendo la comunità cattolica in una nazione dal contesto economico molto problematico e dove i cattolici rappresentano una esigua minoranza della popolazione

One thought on “CATTOLICI IN BOSNIA

  1. Riceviamo e pubblichiamo
    Carissimo don Arnaldo, appena adesso riesco a scriverti due righe!
    Ringrazio di cuore Te e la brava gente intorno a Te per la splendida accoglienza! Per me sono stati due giorni ricchissimi di gioiosa esperienza. Ho trasmesso i saluti a suor Davorka e don Ante Mestrovic e loro ricambiano di cuore…
    Spero ed auguro che tu, tua madre e le brave badanti e gli altri amici stiate bene. Vi saluto tutti…e, certo, i cresimati! Buon inizio di Avvento e buon tutto! Pero
    (Mons. Pero Sudar Vescovo di Sarajevo)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.